Pubblicato da: miclischi | 10 dicembre 2014

David Crosby a Lucca: invecchiare bene

Lucca, 9 dicembre 2014

Lucca, 9 dicembre 2014

Tonight’s gonna be a crazy night, you know… David Crosby sul palco del Teatro del Giglio a Lucca, dove forse si è più abituati a sentir risonare note pucciniane… Entra, parla, saluta, ringrazia innumerevoli volte il pubblico, esprime la sua gratitudine a quanti son venuti fin lì per sentirlo e per vederlo. Ci sono gli spagnoli con la bandiera, la coppia inglese attempata, quelli venuti dal Belgio, i romagnoli, i romani, insomma in piccolo grande evento davvero pazzesco.

Chi era venuto a Lucca come puro atto di testimonianza, per vedere in carne e ossa quel mito della musica West Coast scoperto quarant’anni prima, ha dovuto ricredersi: macché testimonianza, questo era proprio un concerto vero, con un musicista straordinario in ottima forma, nonostante  73 anni d’età (sulla quale Crosby stesso non ha mancato di ironizzare ripetutamente).

Canzoni recenti e meno recenti, canzoni dei mitici album degli anni ’70 (di sicuro quelle che hanno mandato di più in delirio il pubblico che comunque era già bendisposto a delirare). Forse l’apice dell’entusiasmo si è raggiunta con Triad, definita dal suo stesso autore, non senza un velo di nostalgica ironia, a naughty song.

Parole calme e placide fra un cambio di chitarra e l’altro, un accenno alla politica americana governata dalle Corporation e un monito: se anche voi andate in quella direzione siete proprio messi male. Un grido che sale dalla platea: We love you!

Inesauribile grinta

Inesauribile grinta

Voce giovane, solo a tratti roca (del resto l’artista era risaputamene raffreddato), squillante, piena, insomma altro che un vecchietto in declino! E poi le sonorità tipicamente crosbiane che emergono senza sforzo apparente dalle sue chitarre. Ecco le mie canzoni: io da solo, voce e chitarra, se vi piacciono le mie canzoni questo è il modo di sentirle.

Nel foyer c’è in vendita l’ultimo album di Crosby uscito quest’anno: Croz. Non così “acoustic solo” come il Crosby del concerto, ma certo è davvero un piacere ritrovare a così tanti anni di distanza la creatività in questo grande vecchio della musica mondiale (dopo tutto, pochi giorni prima del concerto è stato insignito del Premio Tenco).

Insomma, una serata davvero ben riuscita, un concerto entusiasmante di due ore, un personaggio storico che con grande umiltà si inchina all’adorazione dei suoi fan. Grazie David!

Concerto entusiasmante

Concerto entusiasmante

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: