Pubblicato da: miclischi | 23 novembre 2014

Le foto della maratona Imago 2014

maratona imago

In mostra dal 22 novembre 2014 allo spazio SMS a Pisa

Sabato 22 novembre 2014: si apre la mostra delle foto scattate lo scorso maggio dai partecipanti alla consueta Maratona Imago, giunta alla XII edizione. Non essendo più “inediti”, possono quindi essere pubblicati gli scatti di quest’anno, tutti realizzati all’isola di Capraia con una Nikonos V (la pellicola era una Ilford FP4, poi sviluppata in ID 11 in soluzione stock). La prima della serie fu scattata con il fantastico obiettivo 15 mm per uso esclusivamente subacqueo, mentre le altre tre con il “normale” anfibio da 35 mm. I temi furono comunicati per sms da un altro partecipante. Come al solito, temi non banali, oppure che si prestano alle interpretazioni più svariate.

TEMA 1. (ore 9) UN IRRESISTIBILE RICHIAMO

TEMA 1. (ore 9) UN IRRESISTIBILE RICHIAMO

Il primo tema arriva poco prima di iniziare un’immersione a Punta della Civitata.  Viene subito deciso di interpretare il tema come un irresistibile richiamo alla profondità, alle sensazioni imponderabili e pressorie che l’immersione produce nel corpo e nella mente. Viene programmato prima di scendere sott’acqua uno scatto con la compagna d’immersione, ma il risultato non uscirà soddisfacente, per cui verrà poi selezionata dal provino un’altra immagine, ritenuta ugualmente idonea al tema. Nella foto: Daphne e, sullo sfondo, Simona.

TEMA 2. (ore 12) L'ARTE MESSA AL MURO

TEMA 2. (ore 12) L’ARTE MESSA AL MURO

Un altro tema che si presta alle scelte più disparate. Ma sull’isola di Capraia viene in mente, pensando all’arte, la straordinaria collezione di ex-voto appesi alle pareti delle due chiese, quella grande su al castello e quella minuscola, giù a porto. Sono per lo più dipinti di struggente efficacia che narrano i pericoli scampati in mare: tragedie, burrasche, temporali, naufragi. Accanto agli orridi poster dei papi recenti le vetuste chiese isolane contengono anche dei gioielli antichi ed emozionanti.

TEMA 3. (ore 15) CURVE PERICOLOSE

TEMA 3. (ore 15) CURVE PERICOLOSE

Un tema dalle facili allusioni anatomiche. Ma si optò invece per la segnaletica stradale. E per l’oggettività o meno del concetto di pericolo. Quando una curva è pericolosa o non pericolosa, oppure apparentemente non pericolosa ma potenzialmente pericolosissima? E così via, ad libitum.

TEMA 4. (ore 18) MA TU DI CHE "SELFIE" SEI?

TEMA 4. (ore 18) MA TU DI CHE “SELFIE” SEI?

Ah, il vecchio tema: come ti vedi? Qual è l’immagine con cui vuoi veicolare sulle onde virtuali della rete il modo in cui ti vedi? Aborrendo il selfie propriamente detto, la scelta cadde su un’immagine più simbolica, fortemente ispirata alla recente lettura di Serge Pey: Souvent, une porte fermée nous fait oublier qu’elle possède toujours une clé. La vérité n’est jamais évidente. Il faut calculer sa simplicité qui crève tellement les yeux qu’on ne la voit pas. C’est pour cette raison que l’on complique le chemin qui mène à elle. (…) Toute porte est une politesse entre le dedans et le dehors d’un homme.

Et voilà. Con una importante precisazione. Le foto qui riprodotte furono scansionate con Epson Perfection V600 Photo, mentre quelle esposte allo spazio SMS sono il risultato di una stampa con ingranditore Leitz Focomat I su vetusta carta Agfa-Gevaert Copyline projection P90 (grazie a Punto Reflex!).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: