Pubblicato da: miclischi | 2 novembre 2014

Le macchine fotografiche di Luciano Lischi 7/8

prodotta nel 1985 nella Germania Est, pochi anni prima della caduta del muuro

Prodotta nel 1985 nella Germania Est, pochi anni prima della caduta del muro

La Leica era stata rubata; la Rollei era ingombrante… alla fine, per la prima volta Luciano Lischi decise di cimentarsi con una reflex 35 mm. Andò dal suo amico fotottico Sergio Pacinotti e si fece consigliare. Ne venne fuori un acquisto inusitato, un buon rapporto qualità/prezzo e insomma, poi, del Pacinotti ci si poteva fidare. Ed ecco Luciano alle prese con una Jenaflex AM-1, quella che risulterà essere l’ultima fotocamera commercializzata con il marchio Carl Zeiss Jena, come ben spiegato qui.

La scritta sotto al corpo (GDS è la versione inglese di DDR). Si nota anche lo scomparto per la pila (da 6 volt, come per la Zenza Bronica Etrs)

La scritta sotto al corpo (GDR è la versione inglese di DDR). Si nota anche lo scomparto per la pila (da 6 volt, come per la Zenza Bronica Etrs) sotto allo zoccolo dell’obiettivo

E’ una macchina dall’aspetto solido e affidabile, pesante come si usava in Europa orientale, e Luciano ne rimase contento. Obiettivo 50 mm 1.8, esposizione manuale oppure automatica a priorità di diaframmi e tutti i comandi consueti.

Nell’uso pratico risulta di buona ergonomia, e l’indicatore a LED dell’esposimetro nel mirino è pratico e intuitivo. Insomma,una delle tante SLR in circolazione, senza particolari caratteristiche che ne facciano un apparecchio decisamente speciale, se non per le sue origini est-tedesche e per la storia della casa produttrice.

Qui sotto ci sono tre slide-show: il primo comprende alcune foto scattate con la Jenaflex da Luciano Lischi in occasione della nevicata del 2006 a Marina di Pisa. Negli altri due ci sono foto scattate più recentemente, per provare l’effetto che fa maneggiare questa macchina fotografica della Germania Est.

Alcuni scatti marinesi di Luciano Lischi nel 2006.

Alcuni scatti marinesi di Luciano Lischi nel 2006.

 

Per la cronaca 1: il manuale d’uso di questa macchina fotografica è disponibile qui.

 

Da un rullo scattato a Vallombrosa nel 2010

Da un rullo scattato a Vallombrosa nel 2010

 

Per la cronaca 2:  Per una descrizione delle varie vicende della Zeiss e sui vari marchi in circolazione, si veda qui.

Da un rullo scattato a Marina di Pisa nell'autunno 2014

Da un rullo scattato a Marina di Pisa nell’autunno 2014

Per la cronaca 3: Le precedenti macchine fotografiche erano la Sida, la Fiamma Box 127, la Ferrania Condor, la Leica con passo a vite, la Rolleiflex e la Minox microfilm.

 

Annunci

Responses

  1. […] Jenaflex AM-1. […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: