Pubblicato da: miclischi | 31 dicembre 2013

La Canon AS-6: un’anfibia dalle molte qualità

La Canon AS-6 e lo scudo di protezione rimuovibile, che serve ad applicare accessori come la lente e il kit macro, e il mirino nella slitta universale

La Canon AS-6 e lo scudo di protezione rimuovibile, che serve ad applicare accessori come la lente e il kit macro, e il mirino nella slitta universale

Negli anni ’80, con il diffondersi della vacanze esotiche a buon mercato, comparvero sul mercato anche le macchinette fotografiche per uso balneare. Lontane come prestazioni e operatività dalle più impegnative e costose Nikonos e Motormarine, le macchinette anfibie andavano dalle usa e getta da poche migliaia di lire ad apparecchi più ambiziosi i quali,  a parte la limitazione delle profondità d’esercizio, presentavano delle soluzioni tecniche e delle qualità ottiche di tutto rispetto.

La Canon AS-6 "nuda" e con lo scudo porta-accessori montato

La Canon AS-6 “nuda” e con lo scudo porta-accessori montato

Fra queste, la straordinaria Canon AS-6. Una macchina dal corpo in plastica eppure dall’aspetto molto solido, che veniva venduta in kit (il tutto contenuto in un comodo borsello a marsupio) per accontentare una serie di esigenze fotografiche. Oltretutto, a differenza di alcune concorrenti, l’impermeabilità è garantita fino a 10 metri, permettendo quindi, in ambienti tropicali, di scattare un sacco di foto interessanti anche se a profondità ridotta.

Il kit comprende la macchina fotografica con il suo laccio  (si monta lateralmente); il supporto protettivo e porta-accessori, il mirino sportivo, la lente macro in apposita custodia, il kit per la macro subacquea e, udite udite, anche il kit per la macro terrestre. C’è anche un interessante porta-rullini (ce ne stanno 2) con chiusura stagna (o-ring). Non da portare sott’acqua… ma anche in barca dei contenitori sicuri per le pellicole fanno  sempre comodo.

L’impermeabilità è assicurata da due guarnizioni: una fra il dorso e il corpo macchina, e una per il vano batterie (la macchina, motorizzata, funziona con 2 ministilo).

La Canon AS-6 equipaggiata con il kit macro terrestre

La Canon AS-6 equipaggiata con il kit macro terrestre

Questa della macro terrestre è proprio una delle trovate più intelligenti. Il kit macro subacqueo, in pratica un’asticella che definisce con precisione la distanza a cui si deve trovare il soggetto da fotografare (il campo inquadrato deve essere immaginato dal fotografo sapendo che misura circa 12×17 cm a partire da 3 cm al di sopra dell’estremità dell’asta), non è utilizzabile fuori dall’acqua, perché a causa del diverso indice di rifrazione (aria/acqua) quello che “vede” l’obiettivo si trova a una distanza diversa, proprio come succede all’occhio umano. La genialata di aver previsto anche un distanziometro terrestre (pieghevole e quindi comodo da trasportare nel suddetto marsupio) amplia le possibilità di utilizzo di questa macchina. Pare che non ci abbia mai pensato nessuno, per esempio, per i tubi di prolunga della Nikonos: ottimi risultati sott’acqua, ma inutilizzabili in ambiente terrestre.

Alcuni scatti terrestri

Alcuni scatti terrestri 

Le specifiche tecniche (indicate nel manuale scaricabile qui, e che fra l’altro è veramente ben fatto, con istruzioni chiarissime e illustrazioni adeguate) sono le seguenti:  Obiettivo 35 mm f. 4.5; fuoco fisso con distanza minima 1,5 m fuor d’acqua,  1 m sott’acqua); esposizione automatica, da f. 4.5-1/40 a f. 11-1/250.  Flash incorporato con N.G. 9.

Il flash viene inserito manualmente agendo su una leva nella parte superiore del corpo macchina, mentre un led nel mirino avvisa se non c’è abbastanza luce.

Una piccola limitazione all’uso deriva dal fatto che la sensibilità della pellicola viene rilevata solo automaticamente dai contatti sul rullino (se non ci sono contatti, per esempio nel caso di cartucce caricate domesticamente, viene adottata automaticamente la sensibilità di 100 ASA). Un’altra limitazione nell’uso subacqueo consiste nel disporre soltanto del flash incorporato, ma per scatti vacanzieri non impegnativi, e a patto di disporre di acqua limpidissima e senza sospensione, va più che bene.

Alcune macro terrestri

Alcune macro terrestri

I due kit per le foto ravvicinate da usare con la lente macro: quello subacqueo consiste solo in un'asticella mentre quello terrestre indica il campo inquadrato.

I due kit per le foto ravvicinate da usare con la lente macro: quello subacqueo consiste solo in un’asticella in due parti da connettere prima dell’uso, mentre quello terrestre indica il campo inquadrato.

La prova in piscina (non disponendo, specie in inverno, di un ambiente marino limpido, poco profondo e adatto) è stata superata alla grande, anche se forse sarebbe stata più appropriata una pellicola 100 ASA, specie per le prove macro,invece della Tri-x pan 400 della Kodak. Il mirino sportivo obbliga a calcolare mentalmente l’errore di parallasse, mentre il flash incorporato evidenzia fatalmente la sospensione. Nello slideshow qui sotto si riconoscono alcune macro scattate con il kit subacqueo.

La prova in piscina

La prova in piscina

Le foto qui presentate sono state scattate con Kodad Tri-x pan 400 sviluppato in Microphen stock, tranne alcune delle foto terrestri, scattate con Fomapan 100 sviluppato in R09 in soluzione 1-50. Lo scanner è un Epson Perfection V600 photo.

Le prove sono risultate soddisfacenti: una macchina solida, dalla ragionevole ergonomicità, con un corredo notevole di accessori che sta tutto in una piccola borsa: l’apparecchio ideale da portarsi in barca o in gommone senza disdegnare qualche scatto subacqueo vicino alla superficie: con delle potenzialità tutte da esplorare per il progetto bolle di Tsaramaso!

Una macro subacquea con pellicola 400 ASA e flash incorporato: troppa luce!

Una macro subacquea con pellicola 400 ASA e flash incorporato: troppa luce!

Annunci

Responses

  1. […] ragionava tempo fa qui dell’anfibia Canon AS-6 dalle molte potenzialità, il cui solo limite in pratica era la […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: