Pubblicato da: miclischi | 24 luglio 2011

Luciano Lischi, un anno dopo

Luciano Lischi fotografato dal figlio nel 1968. In grembo, curiosamente, una Polaroid

Un anno fa, il 24 luglio del 2010, se ne andava Luciano Lischi, pochi mesi dopo aver compiuto ottantacinque anni.

Non pare vero, che sia già passato un anno. E altri ancora ne passeranno.

Del resto, come diceva Molière, On ne meurt qu’une fois, et c’est pour si longtemps…

Un tempo scandito e lenito dal lento ma inarrestabile flusso di memorie vivide e pensieri affettuosi dedicati a Luciano da chi lo ha conosciuto e gli ha voluto bene. Come quello del regista Daniele Segre, amico degli ultimi mesi, o quello del quasi coetaneo cascianese Paolo Noceti, custode dei ricordi familiari più antichi.

Si è sentito ragionare, in questo anno, di intitolazioni di vie (la toponomastica tanto cara al suo zio Gigetto), di premi, di borse di studio e chissà cos’altro ancora. Chi vivrà, vedrà.  Intanto, però, le testimonianze di chi lo ha conosciuto, e ne ha detto, e ne ha scritto, sono esse stesse, di già, un monumento a Luciano Lischi.

Miracolosamente “quasi” conservatasi per 43 anni, una polaroid scattata lo stesso giorno della foto precedente. Qui Luciano è con la moglie Jolanda.
Annunci

Responses

  1. Hai ragione, sembra incredibile che sia già passato un anno. Forse perchè Luciano vive ed è presente oggi come allora nei pensieri di chi l’ha conosciuto


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: