Pubblicato da: miclischi | 16 marzo 2011

L’intervista di Cippi

Pochi mesi prima che Cippi Pitschen ci lasciasse, o meglio poche settimane prima, il 12 dicembre 2009, due videoartisti provenienti dai corsi universitari in Storia dell’Arte a Pisa (Gianluca Paoletti e Domenico Zazzara) hanno iniziato a lavorare su un progetto di documentario su di lui. Malauguratamente, poco dopo le prime riprese il progetto ha dovuto interrompersi bruscamente e definitivamente. Alla sessione di chiusura della mostra dedicata a Cippi dal Comune di Pisa, il 12 marzo 2011, la proiezione di alcuni minuti montati dal materiale girato ha riportato in vita Cippi che parla, che gesticola, che racconta e si racconta. O meglio, come lui stesso dice di sé: “Raccontando ricordo, e ricordando raccconto”.

Poche parole, pacate eppure incisive, sui suoi viaggi, su Marina di Pisa, sulla fotografia, su Keith Haring, sui graffiti, sul vino… Insomma una summa della visione cippiana delle cose del mondo, e in particolare di quelle a lui più care. Un vero peccato che il progetto non abbia potuto proseguire per fornirci un racconto più completo ed esteso. Già, perché non ci si stancherebbe mai si ascoltarlo e di guardarlo, Cippi che parla. In questa semplice conversazione dal divano del suo salotto a Marina di Pisa si inanellano, una dopo l’altra, frasi che verrebbe voglia di scriversele per non dimenticarle. … è riandar via che conta… A me è sempre piaciuta la sintesi, e non c’è sintesi migliore di un’immagine… Il vino credo che sia la bevanda naturale… naturalmente se è bono è meglio… Le parole son sempre troppe… Ho smesso di scrivere e ho cominciato a fare fotografie… La poetica della fotografia io credo che stia soprattutto in chi la guarda… La foto è una maniera semplice, sbrigativa, spero abbastanza eloquente per raccontare risparmiando parole, e anche risparmiando la frustrazione di essere frainteso.

Il video è stato caricato sulla homepage del  sito web di Cippi Pitschen ed è visibile anche su Youtube. In una apposita pagina del sito anche alcuni filmati e alcune fotografie relativi alla mostra della Leopolda.

Annunci

Responses

  1. […] di rispetto, d’amore per la lingua italiana; come diceva anche Cippi Pitschen nella sua ultima intervista: raccontando ricordo, e ricordando racconto. E il racconto di Bruna […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: