Pubblicato da: miclischi | 27 settembre 2010

Un requiem tedesco, anzi, pisano

La Corale Pisana compie cento anni e celebra questo importante traguardo il 26 settembre 2010 a Pisa, nella cornice della chiesa di San Francesco,  con un concerto molto impegnativo: il Requiem tedesco di Johannes Brahms. Talmente impegnativo che a rinforzo sono stati chiamati altri due cori da fuori città: il Gruppo Vocale Stereo-Tipi e la Polifonica Lucchese. Infatti ne è risultato un complesso corale corposissimo, più che  adeguato a riprodurre il volume di suono richiesto da quest’opera monumentale. Si potrebbe alzare qualche sopracciglio, riflettendo sul fatto che a Pisa di cori ce ne sono parecchi… ma tant’è; il risultato è stato molto soddisfacente, quindi perché polemizzare?

Niente orchestra: due pianisti e un timpanista hanno fornito (in modo egregio) la musica al posto dell’orchestra; anzi, questo organico ridotto ha esaltato ulteriormente l’importanza del coro e delle sue voci.

Fin da subito il pianissimo delle prime parole incanta e avvolge: quel Selig quasi sussurrato eppure potente dà subito un assaggio di quella che sarà una resa corale di tutto rispetto. E che viene infatti confermata nelle esplosioni supportate dai timpani nel secondo e nel sesto movimento (con quel Tod che tuona davvero nelle voci come nei colpi di timpano). Insomma un coro potente ed espressivo, abile nel fraseggio delicato e nei faticosi alternarsi di crescendo e diminuendo, così come nel dialogare con i solisti. Un piccolo appunto, però, lo si può fare: non è un problema di questo coro, ma di una grande vastità di cori in circolazione; siano essi professionisti o amatoriali: quando il volume si alza, progressivamente ma fatalmente svaniscono le voci maschili, quasi non ci fossero, e sembra di sentire un coro fatto quasi solo di soprani e contralti. Ma questo è un problema senza tempo e generalizzato, quindi passons.

Nel complesso una serata molto ben riuscita, anche i solisti (che sorprendentemente  rispetto ad altri lavori vocali e soprattutto rispetto ad altri Requiem hanno qui un ruolo ridottissimo) sono stati all’altezza: la soprano coreana Hye Won Nam e  in particolare il baritono Francesco Facini (a dire il vero, un basso!) di grande estensione, potenza ed espressività. I pianisti erano Carlo Palese e Simone Soldati e il timpanista David Mazzei, mentre la direzione era affidata a Gian Paolo Mazzoli.

Non è piaciuto, a qualcuno nel pubblico, questo Requiem anomalo. Forse non è un Requiem che si fa amare al primo ascolto. E’ strano, è parecchio strano. Sfugge a tutti i canoni della “messa da requiem” (si pensi a Verdi o a Mozart); ognuno dei sette movimenti è esteso e costituisce quasi una composizione a sé, che si articola fra le varie citazioni dalle scritture sacre con sorprendenti salti di registro. Poi è poliedrico e moderno, questo Requiem: contiene accenni alle musiche liturgiche della chiesa russa ortodossa ma anche spericolate ed audacissime anticipazioni della polifonia a cappella del XX secolo, lascia poco spazio ai solisti ma tantissimo al coro. Poi, è in tedesco. Forse non sarebbe stata una cattiva idea se gli organizzatori avessero fornito al pubblico un foglietto con il testo e la traduzione a fronte… Dopo tutto il lavoro del coro (e dei musicisti) si apprezza meglio sapendo che cosa cantano, in che modo sottolineano o esaltano parole come “morte” o “gioia”. Un suggerimento per la prossima volta… Ma intanto un grande bravi! a tutti.

Per la cronaca: La pagina inglese dei wikipedia dedicata a questo lavoro contiene anche il testo a fronte (in inglese) oltre ad ascolti e note di approfondimento.

Annunci

Responses

  1. Bellissima esecuzione della Corale Pisana complesso di altissimo livello, ottima la direzione di Giampaolo Mazzoli musicista di grande professionalità.
    Franco Bocci

  2. […] quattro anni dal concerto per il centenario della Corale Pisana, il Requiem Tedesco di Brahms torna a Pisa. Con la prestigiosa […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: