Pubblicato da: miclischi | 1 maggio 2010

A Krems c’è un personaggio di Rodari

Chissà cosa avranno pensato gli abitanti della sonnolenta cittadina austriaca di Krems an der Donau. Chissà cosa avranno pensato quando gli hanno costruito il campus universitario proprio di fronte a una stradina con le casette tradizionali (alcune anche con vistose decorazioni art nouveau). Parallelepipedi di vetro e acciaio, abbondanza di scale di metallo e ardite sculture-installazioni. Il tutto a pochi passi dal “centro” con la torre dell’orologio, la viuzza tortuosamente principale, con i suoi locali tradizionali, le antiche insegne dei negozi, le cameriere in costume. Qui c’è una galleria di fotografie fatte a Krems.

Eppure a volte la magia riesce: mescolare il classico e il moderno può produrre come risultato architetture affascinanti. Anche in una cittadina dalla precisinità svizzera.

Ma in questo coacervo di antico e moderno c’è qualcosa che scavalca il tempo. Qualcosa che non è né vecchio né nuovo (casomai soltanto inconsueto, ormai); a Krems sul Danubio c’è anche qualcosa che proviene direttamente dal mondo fiabesco e pure realisticissimo di Gianni Rodari. A Krems, tutto un pullulare di cantieri edilizi, c’è anche l’omino della gru! Macché telecomandi, macché ipertecnologie. Lassù in cima a quello scheletro esile e metallico c’è una piccolissima cabina di vetro, e lì dentro c’è proprio lui, l’omino della gru! E allora rileggiamocela anche in questo primo maggio del duemiladieci, la filastrocca di Gianni Rodari, questo piccolo inno ai lavoratori, tuttora allegro e malinconico, ma soprattutto toccante:

Filastrocca di sotto in su
per l’omino della gru.
Sotto terra va il minatore
dov’è buio a tutte l’ore;
lo spazzino va nel tombino,
sulla terra sta il contadino,
in cima ai pali l’elettricista
gode già una bella vista,
il muratore va sui tetti
e vede tutti piccoletti…
ma più in alto, lassù lassù,
c’è l’omino della gru:
cielo a sinistra e cielo a destra
e non gli gira mai la testa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: