Pubblicato da: miclischi | 18 novembre 2009

Le piccole gioie della Brownie 127

La Brownie fotografata con "The Brick"

Per un collezionista di macchine fotografiche che usano la pellicola formato 127, la Brownie di bakelite degli anni’50 del Novecento (nota semplicemente come Brownie 127) s’impone. Anche in considerazione che se ne trovano facilmente per una manciatina di spiccioli su Internet, specie sul mercato britannico (complice il calo della sterlina).

Otto fotogrammi in formato 4×6. Tempo di otturazione unico (1/50) e diaframma unico (f:14). Eppure, con condizioni di illuminazione “medio-alta” (insomma una soleggiata mattina d’estate, come direbbe l’esposimetro Cipro), si fanno foto più che rispettabili. Senza contare che la possibilità di scattare senza dover ricaricare l’otturatore può produrre (oltre a qualche errore accidentale) anche qualche sprazzo creativo.

La mascherina quadrettata tipo tovaglia della cucina aggiunge un che di domestico a questa macchinetta dalle poche pretese ma dal passato glorioso (ne sono state prodotti nel Regno Unito oltre un milione di esemplari).  Per una carrellata su tutti gli antichi modelli Kodak e per scaricare il manuale della Brownie 127, si consiglia una visitina qui.

Per una storia “ufficiale” dal sito Kodak, delle varie Brownie che si sono succedute nei decenni, qui ci sono un sacco di informazioni.

Una prova di esposizione multipla

La succosa pagina sulle Brownie nel sito Camerapedia si trova qui. Considerando che questo apparecchietto era prodotto nel Regno Unito, è particolarmente interessante la pagina che gli dedicata il sito britannico interamente dedicato alle macchine e alle pellicole formato 127: si chiama 127 photography. Bisogna andare nella sezione “cameras” e qui scegliere Kodak e infine il modello.

Infine la pellicola. Come tutti gli appassionati di formato 127 sanno bene si trova sul commercio un (solo) tipo di pellicola, la EFKE della croata Fotokemica. Tra parentesi, un’ottima pellicola. Sul mercato italiano è molto efficiente la vendita per corrispondenza della ditta Fotomatica.

Annunci

Responses

  1. […] formato 127. Del resto, dopo aver testato tempo fa diverse varianti della  Brownie (la classica 127, poi la Vectra, e infine la Reflex), la Baby Brownie Special non poteva mancare, specialmente se fu […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: