Pubblicato da: miclischi | 27 giugno 2009

Kodachrome addio!

kodachromeSedici giorni dopo il recente post sulla storica pellicola Kodachrome 64, il 22 giugno 2009, la Kodak ha annunciato che non produrrà più questo straordinario film. Il drammatico comunicato stampa, rimbalzato subito sulle pagine dei giornali e dei blog ai quattro angoli del globo, è rimasto online sul sito kodak per pochi giorni. Ora ci sono solo due righe laconiche si trovano qui.

Il New York Times dedica un toccante “obituary” a questa storica pellicola, ripetutamente citata anche da Paul Simon in una sua canzone (bruttina anzichenò).

La pellicola a colori più venduta al mondo nel 1935 – si leggeva nel comunicato – pesa oggi per meno dell’1% sulle vendite totali di pellicole kodak. L’ultimo laboratorio rimasto, negli USA, svilupperà le pellicole fino alla fine del 2010. Poi… basta.

Sulla pagina del sito Kodak che contiene il comunicato, c’era anche il link a una galleria di immagini per celebrare la pellicola del passato. Ironia della sorte: immagini scattate con una pellicola talmente sofisticata da poter essere sviluppata solo nei laboratori della casa produttrice… sono adesso pixelizzate su Internet!

Per chi fosse attanagliato dal dubbio… “e ora?”, la Kodak – nel ribadire che ogni tipo di pellicola è unico e irripetibile – propone delle valide alternative: la KODAK PROFESSIONAL EKTAR 100 (negativa) e la KODAK PROFESSIONAL EKTACHROME Film E100G (diapo). Andranno provate…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: