Pubblicato da: miclischi | 26 febbraio 2009

The reader: mah! Si salva Kate e poco altro.

 

kate_winsletGià dai movimenti nella poltroncina accanto si capisce che il film suscita insofferenza. Non per il tema del perdono o della condanna, no, questo sarebbe un tema troppo alto su cui essere insofferenti. L’insofferenza si manifesta per un certo numero di motivi molto più terra-terra: 

    •  Il film si trascina per lunghi tratti in modo lagnoso;
      • La musica non aiuta, serve più che altro a sottolineare le lungaggini;
      • l’attesa (per alcuni inattesa) comparsa di Bruno Ganz prometteva qualche scintilla di bravura, per lo meno di saggezza (l’esperto che insegna la vita al giovanotto…) e invece niente. Opaco anzichenò;
      • Fiennes (chi sa come si pronuncia lo dica) che sembra capitato sul set quasi per caso, e piagnucola sempre, come se fosse un personaggio di Centovetrine;
      • Alcune incongruenze, come il fatto che nonostante il film si svolga visibilmente in Germania, e ruoti intorno al tema della lettura dei libri, non manca di inquadrare libri in edizione inglese.

Cosa si salva di questo film? La prima quarantina di minuti (a quel punto al lungaggine non si è ancora protratta per troppo tempo), in cui si svolge la storia d’amore fra l’adolescente secchione e la bella tardona. Quella funziona bene. Poi il film si sfalda. Neanche la bella idea della lettura declamata dei libri viene sviluppata bene, mannaggia!

Si salva anche Kate. Oltre a essersi fatta una donna dal fascino quasi inesauribile, dai tempi del Titanic ne ha fatta di strada (dopotutto le attrici inglesi si distinguono sempre – per la recitazione – da quelle americane, sarà che non gli si deforma la bocca a forza di cingomme). E anche il giovinotto non è male, prima che si renda conto che andare con una bella navigata tardona a quell’età non poteva altro che rovinargli la vita.

Insomma, se ne poteva anche fare a meno. Menomale che grazie al passaggio dal Montino per cecina e pizza la serata non è andata del tutto sprecata.

Sul sito del film ci sono anche delle clip in lingua originale e notizie varie per chi volesse approfondire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: